Bitcoin a un passo da $10.000

Il prezzo del Bitcoin ha sfondato la soglia dei $9.000 dollari. Sono in molti, ormai, a credere che la strada per i $10.000 sia spianata.

Il prezzo del Bitcoin non smette di sorprendere.

Nella giornata di ieri, domenica 26 novembre, la quotazione della criptovaluta più famosa al mondo ha sfondato la soglia dei $9.000 mettendo a segno l’ennesimo record storico.

Dall’inizio dell’anno ad oggi, l’azionario globale ha registrato performance degne di nota, che sono state tuttavia oscurate da quelle del Bitcoin (+860%) e dell’intero settore criptovalutario.

Al momento della scrittura, il prezzo del Bitcoin sta scambiando sopra i $9.700. Per il consensus non c’è dubbio: i $10.000 sono più vicini che mai.

I motivi del rally

Nonostante una parte del mercato continui a mostrarsi scettica in merito all’universo virtuale, la maggior parte degli esperti sembra sempre più ottimista in merito allo sviluppo e alle potenzialità del settore.

“La mossa sembra essere stata guidata dal settore retail,”

ha commentato Briank Kelly, CEO di BKCM, in merito al rally del Bitcoin.

Coinbase, il più grande exchange degli USA, ha aggiunto circa 100.000 account tra giovedì e venerdì scorso – il weekend del Ringraziamento – per un totale di 13,1 milioni di utenti, rispetto ai 4,9 milioni del passato novembre.

Per gli analisti, comunque, il rally che sta portando il prezzo del Bitcoin verso i $10.000 sta risentendo soprattutto delle attese secondo cui i grandi investitori professionali – asset manager ed hedge fund – potrebbero mostrarsi sempre più interessati e, di conseguenza, potrebbero iniziare a spostare il proprio denaro in direzione criptovalute.

Secondo Thomas Glocksmann, capo marketing della Gatecoin, anche una piccolissima parte dei soldi gestiti dai big funds avrebbe un impatto dirompente sul mercato Bitcoin.

La criptovaluta sta guadagnando sempre più legittimazione nell’industria finanziaria; si pensi soltanto al fatto che da dicembre in poi gli investitori potranno dedicarsi ai future su Bitcoin tramite lo Chicago Mercantile Exchange. Secondo gli analisti, questo nuovo passo in avanti aiuterà certamente il prezzo del Bitcoin a guadagnare terreno.

Per il già citato Glucksmann il raggiungimento dei $10.000 non sarà un punto di arrivo, ma un punto di partenza per il prezzo del Bitcoin e porterà sempre più investitori a gettarsi sulla criptovaluta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *